Cattura.JPG

Marcatura CE del perlinato ad uso strutturale 

secondo ETA 20/1323

Tramite l’impegno di Assolegno supportata da Conlegno, e a seguito di un lungo lavoro di concertazione con tutti i paesi comunitari, si è quindi giunti a formulare una specifica specifica Valutazione Tecnica Europea per il “Perlinato Strutturale” (con profilo “maschio-femmina”), utilizzato principalmente dalle imprese del settore quale elemento controventante l’orditura del tetto.

 

Il motivo per il quale è stato definito un ETA per l’assortimento in oggetto risiede nella geometria della sezione trasversale della perlina, in quanto la stessa non è riconducibile alle tolleranze ammesse per la UNI EN 14081 (“Legno strutturale con sezione rettangolare classificato secondo la resistenza – requisiti generali”): la presenza infatti del profilo maschio – femmina rendeva di fatto impossibile la marcatura CE di tale elemento a fini strutturali.

La novità principale apportata dalla nuova ETA 20/1323 (EAD 130196-00-0304) rispetto alla precedente (ETA 18/0288) risiede nella possibilità di marcare anche il perlinato di Castagno.

Partendo quindi da tale presupposto la Mastrangeli Aldo Srl è fra le prime aziende in Europa a vantare la marcatura CE sul “Perlinato Strutturale”.

Si precisa che l'apposizione del marchio CE secondo ETA 20/1323 è da distinguersi dalla marcature CE secondo la norma UNI EN 14915 ("Rivestimenti interni ed esterni di pareti con elementi di legno massiccio - Caratteristiche, requisiti e marcatura"), come si può facilmente intuire dal titolo riportato tra parentesi.

Principali caratteristiche prestazionali del “Perlinato Strutturale”

L’ETA 18-0288 si applica a tutti quegli elementi ad uso strutturale con profilo maschio – femmina, aventi le seguenti dimensioni minime:

  • Spessore (min.) : 18 mm

  • Larghezza (min): 80 mm

La sezione “resistente”, è quella compresa tra le linee tratteggiate (in altre parole non si prendono in considerazioni i profili maschio / femmina).

perl.JPG

Attualmente all’interno della Valutazione Tecnica Europea sono comprese le seguenti combinazioni specie / provenienza:

Conifere:

  • Abete rosso – Picea abies L. Kast (provenienza Centro / Nord / Est Europa); --> da C18 a C30

  • Abete bianco- Abies alba Mill. (provenienza Centro / Nord / Est Europa); --> da C16 a C30

  • Larice – Larix decidua Mill. (provenienza Centro / Nord / Est Europa); --> da C16 a C30

  • Pino Silvestre – Pinus sylvestris L. (provenienza Centro / Nord / Est Europa); --> da C18 a C30

  • Douglasia - Pseudotsuga Menziesii Mill. (provenienza Austria e Germania)  --> da C18 a C30

Latifoglie:

  • Quercia - Quercus robur L. & Quercus petrea Liebl. (provenienza Germania); --> D30

  • Castagno - Castanea Sativa (provenienza Italia / Francia) ; --> D24 o C27